Rancho Comancho

Home » Storia patria (Pagina 3)

Category Archives: Storia patria

Nuovi arrivi a Rancho Comancho, ma c’è ancora tanto posto in collina…

Pascolo con vista, lontano dai box!

Pascolo con vista, lontano dai box!

English Abstract at the End of the Post

Arrivata la pioggia quando ormai non serviva più per i campi, eccoci a mettere insieme le cose per prepararci all’inverno che, dicono, arriverà anche quest’anno (alla faccia, una volta di più, di Al Gore e dei suoi amichetti  dell’IPCC che non si sa proprio come facciano a non incontrasrsi tra loro e non mettersi a ridere… Ma questo è un altro discorso).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Oltre alle cose, si pensa ai nostri amici a quattro zampe, che ormai stanno prendendo possesso di tutta la tenuta. Tra il Canaver e casa, nel cuore dell’azienda,  sono infatti ospitati adesso fattrici e stalloncini arrivati nelle settimane scorse con l’aiuto di Lola e Teo del Cowboys’ Guest Ranch (ciao tutti voi, grazie).

Pare proprio che si siano ambientati bene: faremo di tutto perchè si godano, compatibilmente, anche l’inverno prossimo venturo.

Ricordate che c’è sempre posto per tanti altri cavalli e che, a parte i prezzi buoni, qui a Rancho Comancho di buono c’è il posto e chi lo cura con amore, Sacha (e non solo).

Coming is the winter and new horses too. We don’t care so much about what Al Gore says, so we’re getting ready for the usual snow (we’d like to have him shoveling a little bit more than talking, though). Here they are new mares and colts coming too from the Rodeo Italian Temple, the Cowboy’s Guest Ranch: we still have lot of room in our beautiful hill. Check it out: honest prices and a lot of love from the wangler (and boss), Sacha.

Sky e Didù di guardia al mondo

Finale di giornata lavorativa: un controllino al mondo

Finale di giornata lavorativa: un controllino al mondo

A sera, finito l’orario di lavoro da cani e gatti, ecco Didù e Sky insieme, assorti a pensare alle grandi cose della vita, controllando i recinti di Rancho Comancho e il mondo più in là. Mancano solo un paio di bicchierini di bourbon, l’ultima edizione del Tombstone Times e due sedie a dondolo con i cinturoni appesi…

Un appello per salvare i cavalli delle Badlands, i Nokota

This is a great story that, we apologize, didn’t know anything about. Thanks for sharing. We are asking our friends to read and act as they can. We will soon translate it in Italian to share with more people.
Questa è una cosa grandiosa. Chiediamo scusa a chi non parla inglese tra noi se non la traduciamo subito, ma lo faremo presto. Il succo, in ogni caso, è questo. Ci sono un mucchio di cose che fanno riferimento ai cavalli delle Badlands, al Theodore Roosevelt National Park e allo spostamento forzato del 50 per cento dei cavalli presenti nel parco, finiti, pare, a un’asta che dovrebbe poi condurli, presumibilmente, al macello. Pare ci siano parecchie cose da capire, visto l’accumularsi di sigle e di, sembra, polemiche. Il dato di fatto è che ci hanno linkato, sperando di far crescere il rumore intorno a quest’asta e alla probabile fine di cavalli che sono, fuori da ogni schema commerciale, parte della storia d’America. Legga chi può adesso (gli altri appena traduciamo) e se si può fare qualcosa, facciamo. Anche per chi mastica poco l’inglese, per capire la bellezza di quel che stanno facendo questi nuovi amici, basta andare a su questa pagina e cliccare su Informational Publication: troverete un bellissimo album fotografico, chiaro anche senza capire una parola. Diamoci da fare e aderiamo, se possibile al Nokota Horse Conservancy (solo 25 dollari, meno di 20 euri)!

Werner Nokota Horses

werner nokota 269

What is the difference between the Nokota® Horse and the North Dakota Badlands Horse? There are two major differences; the horses themselves and the people behind the breed registries and what principles they represent. Since this turned out to be a deeper issue than the title reveals and hence important to get the full picture to understand the life-changing outcome of this text; I beg of your patience in this lengthy blog post.

The two horses have much in common; they both originate from Theodore Roosevelt National Park (TRNP) roaming the south unit of the park situated in the Little Missouri badlands in an area the former president Roosevelt were ranching way back in the eighteen eighties.

The Nokota® Horse Conservancy

In the late nineteen seventies the Nokota® horses caught the attention of two brothers, that need no presentation in this context, but in brief one might say; their…

View original post 1.899 altre parole

Prossima uscita al chiaro di luna, 19 ottobre – Next Comanche Moon Trekking Night

Comanche Moon su Rancho Comancho, al rientro da un trekking

Comanche Moon su Rancho Comancho, al rientro da un trekking

Il prossimo 19 ottobre, sabato, si terrà l’ormai tradizionale Comanche Moon Trekking Night. Che cosa c’entrano i Comanche con le nostre uscite a cavallo in notturna? Il Popolo del Serpente era l’unico tra i popoli nativi che amava combattere di notte, specialmente durante le notti di luna piena (vero le loro eranosoprattutto notti d’estate, ma noi continuiamo tutto l’anno, finchè il tempo lo permette). I loro raid sono stati per anni il terrore degli insediamenti bianchi, tanto che ancora oggi in Texas, le notti di luna piena si chiamano Comanche Moon.

Al tramonto, partenza del gruppo guidato da Sacha

Al tramonto, partenza del gruppo guidato da Sacha

I nostri raid non sono altrettanto terribili per i valligiani dei dintorni e nemmeno pericolosi per i partecipanti. Tempo permettendo, si lascia il ranch subito prima del tramonto e si torna tra le dieci e le undici per una mangiata in compagnia.

La luna piena si riflette sull'acqua della piscina

La luna piena si riflette sull’acqua della piscina

Per informazioni e iscrizioni, chiedere a Sacha, telefonando al ranch (0524 57 86 58) o scrivere a info@ninedellobo.com).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: